CALDAIA A CONDENSAZIONE A BASAMENTO RIELLO FAMILY FLOOR CONDENS BIS RISCALDAMENTO E PRODUZIONE ACS

VENDITA CALDAIA A CONDENSAZIONE A BASAMENTO RIELLO FAMILY FLOOR CONDENS BIS RISCALDAMENTO E PRODUZIONE ACS ONLINE

SKU: FAMILY FLOOR CONDENS BIS

Disponibilità: Disponibile

Da: 3.419,00 €

A: 6.942,00 €

Prezzo con la configurazione: 0,00 €

FAMILY FC 3.5 BIS   +3.419,00 €

* Campi obbligatori

Prezzo con la configurazione: 0,00 €

    Contatti Pagamento Sicuro Spedizione Gratis Feedback  Coupon Sconto Più economico altrove?

Descrizione prodotto

Dettagli

Riello propone Caldaia a Basamento a Condensazione Family Floor Condens in multiple soluzioni.

Caldaia a Basamento a Condensazione Riello Family Floor Condens BIS Riscaldamento e Produzione ACS

Riello Family FC è il gruppo termico premiscelato a condensazione per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria dotato dell’esclusivo scambiatore di calore completamente realizzato in alluminio a garanzia di efficienza e durata..

Family Floor Condens è disponibile in tagli da 2,5 e 30 kW.

Principali caratteristiche:

  • Rapporto di modulazione 1:10 (potenza minima 2,5 kW) che permette alla caldaia di rispondere a tutte le richieste di calore
  • Circolatore modulante, basso consumo (IEE≤0,20)
  • Family Remote Control, fornito di serie, permette la gestione di tutte le funzioni di caldaia direttamente dall’interno dell’abitazione
  • Funzioni speciali Family FC: Tasto Benessere, Tasto Memory, Funzione Touch&Go, Riempimento impianto intelligente
  • Disponibile nelle versioni:  solo riscaldamento COMPACT (2.5S e 3.5S)  solo riscaldamento (3.5 IS) e combinate istantanee (2.5-3.5 KIS) combinata con bollitore ad accumulo da 60 litri (3.5 BIS)
  • Bollitore ad accumulo da 60 litri in acciaio vetrificato a garanzia di durata nel tempo e massima igienicità
  • Termoregolazione di serie in scheda elettronica in abbinamento alla sonda esterna (optional)
  • Possibilità di gestire impianti multizona ad alta e bassa temperatura tramite appositi kit optiona
  • Modulazione 1-10, la caldaia ha la possibilità di modulare automaticamente la potenza erogata tra un massimo e un minimo,
  • Range Rated, indica che la caldaia è munita di un dispositivo di adeguamento al fabbisogno termico dell’impianto che permette di regolare, a seconda delle richieste energetiche dell’edificio, la portata della caldaia stessa
  • Dispositivo semi-automatico di riempimento dell’impianto di riscaldamento
  • Antibloccaggio circolatore e valvola tre vie
  • Sonda esterna per la termoregolazione
  • Termoregolazione
  • pannello comandi a distanza per il completo controllo della caldaia che funge anche da termostato ambiente con programmatore orario settimanale,
  • Sistema di combustione a premiscelazione che garantisce un rapporto aria-gas costante
  • Predisposizione per termostato limite su impianti a temperatura ridotta
  • Accensione elettronica del bruciatore e rivelazione di fiamma a ionizzazione
  • Modulazione elettronica di fiamma continua in sanitario e in riscaldamento
  • Scheda a microprocessore con controllo ingressi, uscite e gestione allarmi
  • Gestione pneumatica del rapporto aria-gas
  • Valvola a 3 vie con attuatore elettrico
  • Pressostato acqua
  • Display digitale con indicazione della temperatura e dei codici di anomalia
  • Pulsanti off-reset blocco allarmi, funzioni comfort
  • Regolazione della temperatura acqua dei sanitari e di riscaldamento
  • Dispositivo di riempimento impianto
  • Manometro impianto di riscaldamento
  • Vaso d’espansione riscaldamento 12 litri
  • Ventilatore in corrente continua controllato da contagiri ad effetto Hall
  • Circolatore impianto/bollitore a basso consumo
  • By-pass automatico per circuito riscaldamento
  • Sonda NTC per il controllo delle temperature di mandata, di ritorno e dell’acqua sanitaria
  • Campo di temperatura mandata riscaldamento regolabile da 20 a 80°C
  • Range Rated, indica che la caldaia è munita di un dispositivo di adeguamento al fabbisogno termico dell’impianto che permette di regolare, a seconda delle richieste energetiche dell’edificio, la portata termica della caldaia stessa
  • Family REC per la gestione delle accensioni, degli spegnimenti, per le visualizzazione e le regolazioni
  • L’elettronica della macchina offre la possibilità di usufruire di una serie di funzioni che permettono di ottimizzare le prestazioni
  • Prestazioni in riscaldamento e in sanitario, dettagliatamente descritte nei capitoli specifici
  • Programmazione dei parametri
  • Impostazione della termoregolazione

Struttura

La caldaia a condensazione FAMILY FC si configura come apparecchio produttore di acqua calda, ad elevata efficienza termica, per impianti di riscaldamento e per uso sanitario( se abbinato con bollitore remoto).

Questa tipologia di caldaia è in grado di operare in diverse condizioni:

  • CASO A solo riscaldamento. La caldaia non fornisce acqua calda sanitaria
  • CASO B solo riscaldamento con collegato un bollitore esterno, gestito da un termostato, per la preparazione dell’acqua calda sanitaria
  • CASO C solo riscaldamento con collegato un bollitore esterno, gestito da una sonda, per la preparazione dell’acqua calda sanitaria. A seconda della tipologia di installazione scelta, è necessario impostare il parametro “Modalità sanitario”

È composta da uno scambiatore compatto in alluminio monoblocco, a basso contenuto di acqua e a bassa perdita di carico e da un bruciatore premiscelato a microfiamme gestito da un quadro di controllo elettronico, il tutto posto all’interno di una solida mantellatura autoportante. L’apparecchio è a camera di combustione stagna e, a seconda dell’accessorio scarico fumi, è classificato nelle categorie B23P; B53P; C13, C13x; C33, C33x; C43, C43x C53, C53x; C63, C63x; C83, C83x; C93, C93x. Il ventilatore, costantemente controllato dalla scheda elettronica, serve a smaltire i prodotti della combustione e ad aspirare dall’esterno l’aria comburente. Le caratteristiche del corpo generatore e del bruciatore consentono prestazioni termotecniche di primo piano. La camera di combustione e lo sviluppo delle superfici di scambio sono progettate per mantenere bassa la temperatura sulla superficie del bruciatore, al fine di contenere le emissioni, ottenere elevati rendimenti di combustione e migliorare l’affidabilità in fase di accensione. La caldaia FAMILY FC è completa di valvole di sicurezza, valvole di sfiato, vasi di espansione, rubinetti di scarico, rubinetto di riempimento e circolatore per l’impianto di riscaldamento). La gestione di più zone di riscaldamento, in alta e bassa temperatura, è realizzabile con l’ausilio di accessori specifici presenti a catalogo. 

 Dispositivi di sicurezza:

  • Autodiagnostica gestita con codici di allarme su display
  • Controllo con microprocessore della continuità delle due sonde NTC con segnalazione su display
  • Dispositivo antibloccaggio della valvola tre vie che si attiva automaticamente dopo 24 ore dall’ultimo posizionamento
  • Dispositivo antibloccaggio del circolatore che si attiva automaticamente dopo 24 ore per 30 secondi dall’ultimo ciclo effettuato
  • Apparecchiatura di controllo fiamma a ionizzazione che nel caso di mancanza di fiamma interrompe l’uscita del gas
  • Trasduttore di pressione che impedisce l’accensione in caso di mancanza d’acqua (segnalazione di allarme su display
  • Termostato limite di sicurezza che controlla i surriscaldamenti dell’apparecchio garantendo una perfetta sicurezza a tutto l’impianto
  • Segnalazione di allarme su display e ripristino tramite comando di RESET (azzeramento allarme)
  • Sonda fumi che interviene ponendo la caldaia in blocco di sicurezza se la temperatura dei prodotti della combustione supera la massima temperatura di esercizio dei condotti di evacuazione
  • Sifone per lo scarico della condensa con galleggiante che impedisce la fuoriuscita dei fumi
  • Sensore di livello condensa che interviene bloccando la caldaia nel caso in cui il livello di condensa all’interno dello scambiatore superi il limite consentito
  • Sistema di sicurezza evacuazione fumi insito nel principio di funzionamento pneumatico della valvola gas
  • Diagnosi sovratemperatura effettuata sia sulla mandata che sul ritorno con doppia sonda (temperatura limite 85°C)
  • Controllo ventilatore attraverso un dispositivo contagiri ad effetto Hall: la velocità di rotazione del ventilatore viene sempre monitorata
  • Valvola di sicurezza a 3 bar sull’impianto di riscaldamento
  • Diagnosi con segnalazione per pulizia scambiatore primario
  • Diagnosi mancanza di circolazione effettuata attraverso la comparazione delle temperature lette dalle sonde di mandata e ritorno
  • Valvola di sicurezza interviene in caso di eccessiva pressione idraulica (max 3 bar)
  • Diagnosi circuito idraulico che mette in sicurezza la caldaia in caso di circolazione insufficiente o mancanza acqua
  • L’elettronica di caldaia, attraverso la comparazione delle temperature lette dalle sonde di mandata e ritorno (analisi di circolazione) e della velocità di salita della temperatura di mandata (analisi mancanza acqua) provvede alla messa in sicurezza dell’apparecchio. Attraverso la comparazione delle temperature lette dalle sonde di mandata e ritorno (analisi di circolazione) e della velocità di salita della temperatura di mandata (analisi mancanza acqua) provvede alla messa in sicurezza dell’apparecchio
  • Sonda fumi: interviene ponendo la caldaia in blocco di sicurezza se la temperatura dei prodotti della combustione supera la massima temperatura di esercizio dei condotti di evacuazione
  • Sicurezza evacuazione fumi insita nel principio di funzionamento pneumatico della valvola gas asservita al bruciatore premix. La valvola gas viene aperta in funzione della quantità di aria spinta dal ventilatore. Questo comporta che, in caso di occlusione del circuito di evacuazione fumi, si annulla la portata d’aria e la valvola non ha la possibilità di aprirsi. Inoltre il galleggiante presente nel sifone impedisce ogni passaggio dei fumi dallo scarico condensa
  • Sicurezza occlusione scarico condensa che, attraverso il sensore livello condensa provvede a bloccare la caldaia nel caso in cui il livello di condensa all’interno dello scambiatore superi il limite consentito
  • Sicurezza sovratemperatura effettuata sia sulla mandata che sul ritorno con doppia sonda (temp. limite 95°C)
  • Sicurezza ventilatore attraverso un dispositivo contagiri ad effetto Hall la velocità di rotazione del ventilatore viene sempre monitorata

Conformià:

  • Direttiva 2009/142/CE in materia di apparecchi a gas
  • Direttiva Rendimenti 92/42/CEE
  • Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2004/108/CE
  • Direttiva Bassa Tensione 2006/95/CE
  • Direttiva 2009/125/CE Progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all’energia
  • Direttiva 2010/30/UE Indicazione del consumo di energia mediante etichettatura
  • Regolamento Delegato (UE) N. 811 e 813

Dati Tecnici

 

Dati Tecnici 3

Legge 10 - Family Floor Condens

Legge 10

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Nome CALDAIA A CONDENSAZIONE A BASAMENTO RIELLO FAMILY FLOOR CONDENS BIS RISCALDAMENTO E PRODUZIONE ACS
SKU FAMILY FLOOR CONDENS BIS
Modello Family Floor Condens
Funzionamento A Temperatura Fissa
Potenza utile 35 kW
Centralina a bordo Caldaia N/D
Kit di Montaggio Caldaia A Basamento
Tipo di Gas Accettato Solo Gas Metano H
Capacità bollitore 60 lt
Peso 73 kg
Marchio Riello

Recensioni

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: CALDAIA A CONDENSAZIONE A BASAMENTO RIELLO FAMILY FLOOR CONDENS BIS RISCALDAMENTO E PRODUZIONE ACS

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Qualità Prodotto
Prezzo

Tag prodotto

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

IDRAULICA.IT di Penza Edoardo - P.IVA 02089470039 - C.F. PNZDRD87H14L872S - Via Gravellona 55 - 27029 Vigevano (PV) Italia - SEDE OPERATIVA Via Biffignandi 22, 27029 Vigevano (PV)